La vita che vorremmo vivere

13. 01. 18
Creato: 18 Gennaio 2013

Vorrei raccontarvi una piccola storiella, accaduta ad una coppia di miei assistiti.
La coppia era su un piccolo aereo e stava tornando a casa. Il tempo era terribile e l’aereo era strattonato ovunque per il cielo.

Spaventato, uno si girò verso l’altro e disse: “Se l’aereo va giù oggi, quale sarebbe il tuo più grande rammarico? Cosa vorresti aver fatto nella tua vita e non hai fatto?”. La risposta fu: “Ho sempre voluto vivere in Toscana”.“Quella sarebbe stata anche la mia risposta!”, replico il coniuge. Improvvisamente, si resero conto che avevano in comune un sogno di libertà, che non si erano mai detti prima.

Dimenticata la turbolenza

il resto del viaggio fu speso a fare piani eccitanti per un eventuale realizzazione del loro sogno condiviso. Prima, ognuno di loro era preoccupato che i loro sogni individuali potessero portarli a condurre vite separate, mai pensando che volessero entrambi la stessa cosa. Il terribile momento portò loro un percorso condiviso, profondamente valutato da entrambi, di un futuro dove ognuno poteva vivere il suo personale sogno di libertà, pur rimanendo insieme. 

Questa visione condivisa aveva implicazioni con il denaro?

Certo che sì. Riallocare le carriere lavorative, spostare la famiglia, cambiare comunità, tutto ciò richiede un piano e una allocazione strategica delle risorse.

Questo è il momento in cui un consulente patrimoniale contribuisce alla realizzazione di un sogno. Con la visione di un obiettivo condiviso e pieno di significato, ora articolato in maniera soddisfacente, le preoccupazioni riguardo al denaro possono essere indirizzate in modo che supportino la realizzazione dell’obiettivo centrale più che essere semplicemente rivolte ad accumulare o acquisire denaro per il solo amore di farlo.

Vivere la vita che vorremmo veramente con tutto il cuore, soddisfacendo i nostri sogni di libertà, significa portare il tipo di benessere e di agiatezza che nessuna quantità di denaro potrebbe mai comprare ed eliminare un vuoto interiore che nessuna quantità di beni materiali potrebbe mai riempire.

Dott. Marco Degiorgis – Consulente Patrimoniale / Life Planner

Puoi trovare questo articolo pubblicato su www.infoiva.com